StatoQuotidiano.it Manfredonia, mostra modellismo navale statico ‘Barche in una stanza’

ma79_0008[1]

Stato Quotidiano

Stato Quotidiano

undefined

Manfredonia – A Manfredonia, una città con grandi tradizioni marinare, non poteva mancare una Mostra di Modellismo Navale Statico intitolata “Barche in una stanza “. L’inizitiva, organizzata da Eliseo Borgomastro con la collaborazione di Giacomo Trotta, Matteo Cotrufo, il Centro Velico Gargano e con il patrocinio del Comune di Manfredonia, si terrà dal 06 al 10 agosto 2014 presso il salone del Centro Velico situato sulla banchina ponente, scenario perfetto per la sua ubicazione che consente la vista sul mare e sulle barche.

A questo evento parteciperanno non solo modellisti locali, ma anche quelli provenieti da altre città d’ Italia, con l’esposizione di oltre cento modelli. All’interno della manifestazione ci saranno due concorsi dedicati alla memoria del maestro d’ascia Mario Barbone, esempio di vita dedita al lavoro e alle costruzioni di barche, poiché per questo settore non vi è limite di età. I due concorsi premieranno il modello più votato dal pubblico e quello più gradito ai soci del Centro Velico Gargano. La manifestazione sarà arricchita da un’esposizione di macchine e moto d’epoca concesse da Matteo Cotrufo, presidente del club “ Auto e moto storiche sipontino” .

L’ inaugurazione si terrà il giorno 06 agosto 2014 alle ore 19:00 con l’ intervento di alcune autorità sipontine e la manifestazione si chiuderà il giorno 10 agosto 2014 alle ore 22:00 con la premiazione dei modelli vincitori che partirà dalle ore 20:00 . Gli orari di apertura al pubblico sono dalle ore 10:00 alle 12:30 e dalle ore 18:00 alle 22:00.
Per informazioni rivolgersi al Centro Velico Gargano: Tel e Fax 0884.538158 cell. 3289793912– Email: info@centrovelicogargano.it. L’ingresso è libero ed è gradita la partecipazione di tutta la cittadinanza.

Lo rende noto l’ufficio stampa dell’Agenzia del turismo di Manfredonia.

ROBBE amplia l’assortimento dei propri marchi e DISTRIBUISCE KYOSHO

Robbe

Comunicato stampa_robbe_kyosho_IT

27.05.2014ROBBE MODELLSPORT amplia l’assortimento dei propri marchi. 

Robbe Modellsport si espande e aggiunge al suo assortimento marchi forti e nuovi segmenti di prodotti.

 

A partire dal 1.7.2014 la robbe Modellsport continuerà l’attività della Kyosho Deutschland GmbH e assumerà la distribuzione dei marchi importanti come la Kyosho, Hype e Team Orion.

 

I marchi e la gamma di prodotti che si aggiungono completano perfettamente il già esistente mondo dei marchi e dei prodotti robbe. I punti di forza della robbe per i radiocomandi con Futaba e nell’ambito degli elicotteri con Align, Nine Eagles e Blue Arrow ora, insieme ai punti di forza della Kyosho e Team Orion per gli automodelli, come anche per gli aeromodelli e per gli accessori della Hype, messi insieme rappresentano un ottimo completamento.

 

„Siamo straordinariamente contenti, di aggiungere all’assortimento della robbe i prodotti di altissima qualità delle marche molto popolari come la Kyosho, Team Orion e Hype. In questo modo facilitiamo ai nostri rivenditori, grazie all’abituale ottima assistenza garantita dalla robbe, l’ampliamento delle offerte rivolta ai loro clienti finali con un completo e qualitativamente altissimo, assortimento. Questo è un passo importante per la strategia di crescita della robbe in Europa.“

Philip Janssen, Amministratore Delegato robbe Modellsport.

 

Attraverso l’assorbimento della già nota squadra di Kyosho Deutschland tramite robbe, per tutti i clienti finali e rivenditori sono garantiti la continuità nell‘assistenza, fornitura di ricambi e il service. I clienti robbe e Kyosho possono approfittare della gamma ampliata dei prodotti e dell’unione della forza di entrambe le aziende e teams.

 

„La continuità dell’attività di Kyosho Deutschland attraverso robbe Modellsport rappresenta un potenziamento ideale di tutti marchi di Kyosho Deutschland. La nuova composizione dei marchi porta vantaggi a tutti i clienti e ai fans del modellismo. La squadra della Kyosho si rallegra per la nuova collaborazione con il team robbe.“

Bernd Möbus, Amministratore Delegato Kyosho Deutschland.

 

Grazie a questo ampliamento del mondo dei marchi di robbe, robbe fortifica la sua posizione dominante sul mercato del modellismo ed offre ai rivenditori e ai clienti finali in Europa, un assortimento completo e di altissima qualità con dei marchi famosi e importanti per tutte le categorie

 

Robbe Modellsport

Marchi forti per il modellismo

Robbe

Droni, in Italia farli volare è ancora molto difficile

1401196820_Roma-Drone-©iMerica-2-600x335[1]

Droni, in Italia farli volare è ancora molto difficile

Con il regolamento emanato ad aprile, l’ENAC ha fatto uscire i droni dall’illegalità, impantanandoli nella burocrazia

Roma Drone Expo&Show

ca332973fc363da77aefed58534dcd5c_S[1]

24-25 Maggio 2014 – Roma Drone Expo&Show

24-25 Maggio 2014 - Roma Drone Expo&Show

Nati per scopi legati alla difesa e alla sicurezza, i droni stanno vivendo oggi un vero boom in Italia e in tutto il mondo, sia sul fronte delle varie applicazioni civili, che per quanto riguarda l’interesse da parte del grande pubblico.

Le utilizzazioni professionali di questi piccoli velivoli radiocomandati (soprattutto ad ala rotante, ma anche ad ala fissa) si moltiplicano infatti di giorno in giorno: dalle riprese televisive e cinematografiche al monitoraggio ambientale, dalla sorveglianza di grandi strutture e installazioni al telerilevamento di aree urbane e agricole fino alle attività di protezione civile.
In Italia operano attualmente 300-500 droni impiegati in operazione specializzate, gestiti da una galassia di 300-400 piccole e medie aziende. E si tratta di un settore ancora in rapida espansione.

La manifestazione “Roma Drone Expo&Show” nasce per offrire a questo nuovo mercato professionale, ma anche alla crescente folla di appassionati, un’occasione di incontro e di presentazione delle ultime novità. In pratica, sarà il primo “salone aeronautico” in Italia dedicato esclusivamente ai droni e ai mezzi aerei a pilotaggio remoto. Ideato dal giornalista Luciano Castro, questo evento si svolgerà a Roma nel weekend del 24-25 maggio 2014 presso lo storico “Stadio Alfredo Berra”, una location prestigiosa e adeguata ad ospitare la presenza di operatori specializzati, ma anche del grande pubblico. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale Ifimedia, che ne ha affidato l’organizzazione e la comunicazione alla società Mediarké.

La manifestazione “Roma Drone Expo&Show” si svolgerà presso lo storico Stadio degli Eucalipti, intitolato nel maggio del 2008 al giornalista sportivo Alfredo Berra. L’impianto è collocato non lontano dalla Basilica di San Paolo fuori le Mura, nei pressi del fiume Tevere. Venne costruito per le Olimpiadi del 1960 e vi si allenarono le Nazionali di Atletica Leggera.
La superficie è di circa 25mila metri quadri per una capienza totale di circa 5mila persone. L’intero impianto comprende un campo di calcio (dimensioni 70×100 m), una pista di atletica a 6 corsie (lunghezza 400 m) e una palestra allestita sotto una grande tensostruttura. Il campo di calcio e’ circondato da un’ampia area verde, contornata da alberi di eucalipto.
Lo “Stadio Alfredo Berra” è di proprietà di Roma Capitale. Per molti anni è stato gestito dal Coni, mentre dal 1999 la gestione è passata all’Università Roma Tre, che lo ha messo a disposizione degli studenti iscritti al Centro Universitario Sportivo e degli abitanti della zona.

PROGRAMMA

Il programma di “Roma Drone Expo&Show” sarà articolato in tre aree principali:
• Expo, che vedrà la presenza degli stand delle maggiori aziende italiane ed estere
specializzate nella produzione e vendita di droni o nella fornitura di servizi, oltre
che degli Enti civili e militari che li utilizzano per le loro attivita’ istituzionali;

• Show, che vedrà un intenso programma di esibizioni in volo di vari modelli di
drone, che potranno dimostrare al pubblico le loro capacità operative;

• workShop, con una serie di meeting e presentazioni, in cui saranno affrontati i
temi di maggiore attualità relativi al settore dei droni, anche in collaborazione con
Università, Enti e Associazioni di settore;
Il programma di “Roma Drone Expo&Show” prevederà anche varie iniziative speciali, tra cui:

• 1a Mostra-mercato tra privati del drone usato
• un mini-corso introduttivo al volo per neofiti e appassionati
• una gara di precisione in volo
• un concorso per nuove tecnologie e applicazioni
• riunioni o assemblee di Club e Associazioni WORKSHOP

Il programma dettagliato dei workshop che si svolgeranno durante il “Roma Drone Expo&Show” è in fase di definizione. Sono già confermati, comunque, i seguenti appuntamenti:

• 2014, l’anno dei droni. Lo sviluppo del mercato degli Uav in Italia, tra facili entusiasmi e problematiche organizzative e regolamentari Conferenza d’inaugurazione
• Uso dei droni: risk management e assicurazioni in collaborazione con PRS Ltd
• UniDrone. Progetti ed esperienze con i droni in Università e Centri di ricerca italiani, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma TreWORKSHOP
• Immagini al volo. Le nuove tecnologie dei droni per i settori del cinema, del broadcasting e delle news, in collaborazione con MovieDrone e DBW Communication
• Droni e sicurezza. Prime applicazioni degli Uav in Italia per le esigenze delle Forze dell’Ordine e della Protezione Civile
• In volo con il Predator. Esperienze operative con gli Uav dell’Aeronautica Militare Italiana, in collaborazione con lo Stato Maggiore AM
• A B C Drone. Mini-corso introduttivo per chi vuole comprare e pilotare un piccolo Uav per scopi ludici o amatoriali

(Fonte: Roma Drone)

Mostra Modellismo a Treviso

spresiano-mostra-del-modellismo[1]

SPRESIANO
24 – 25 maggio 2014
1^MOSTRA DEL MODELLISMO STATICO E DINAMICO
presso la Struttura Polifunzionale in Via dei Giuseppinispresiano-mostra-del-modellismo[1]

Cosa non si puo’ fare con un Phantom2 Vision!

cover@2x-cef2f1a892d62c1066ead30bfa16a994

Il Phantom 2 e tutti i suoi accessori li trovate su  F3Modellismo

In breve: Il Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”

logoEnac

Il Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”

Il Codice della Navigazione, all’articolo 743 come emendato dal decreto legislativo 9 maggio 2005 n. 96, prevede nella definizione di aeromobile i mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto (APR):

Per aeromobile si intende ogni macchina destinata al trasporto per aria di persone o cose. Sono altresì considerati aeromobili i mezzi aerei a pilotaggio remoto, definiti come tali dalle leggi speciali, dai regolamenti dell’ENAC e, per quelli militari, dai decreti del Ministero della difesa. Le distinzioni degli aeromobili, secondo le loro caratteristiche tecniche e secondo il loro impiego, sono stabilite dall’ENAC con propri regolamenti e, comunque, dalla normativa speciale in materia“.

Il Regolamento, distingue due tipologie di Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto:

  • Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR), mezzi impiegati o destinati all’impiego in operazioni specializzate (lavoro aereo).
  • Aeromodelli, mezzi impiegati esclusivamente per scopi ricreazionali e sportivi e che non sono considerati aeromobili ai fini del loro assoggettamento alle previsioni del Codice della Navigazione.

Il Regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto entrerà in vigore a decorrere dal sessantesimo giorno successivo
alla data di pubblicazione nel sito internet dell’Ente avvenuta il 17 dicembre 2013, e a breve verrà seguito da una Circolare applicativa.

Al fine di determinare i requisiti da soddisfare per operare e le diverse modalità di accesso allo spazio aereo, il Regolamento suddivide i Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto in due categorie di peso:

  • inferiore a 25 kg
  •  uguale o maggiore a 25 kg
Sistemi con APR di massa al decollo massima minore di 25 kg

Per quanto attiene i mezzi del segmento inferiore, utilizzati in operazioni di volo non critiche, è stato introdotto il concetto di “autocertificazione”. Per tale tipo di operazioni, la responsabilità è lasciata all’operatore che valuta la criticità e l’idoneità del sistema. Le operazioni critiche, invece, sono autorizzate dall’ENAC, sulla base di accertamenti, che tengono conto della complessità del sistema e della criticità degli scenari operativi. Le operazioni di volo non critiche sono tipicamente quelle condotte in uno scenario operativo nel quale, in caso di malfunzionamenti, non si prevedono ragionevolmente danni a terzi. Il sorvolo di aree congestionate o di infrastrutture industriali costituiscono, invece, operazioni critiche.

Sistemi con APR di massa al decollo massima maggiore o uguale a 25 kg

Per i Sistemi Aeromobili Pilotaggio Remoto di peso superiore ai 25 kg, invece, è sempre prevista una certificazione del mezzo aereo e una autorizzazione all’operatore aereo, indipendentemente dalla criticità delle operazioni di volo.
Per tali mezzi, infatti, si mantiene la stessa tipologia di regolamentazione in uso per gli aeromobili tradizionali, certificazioni di aeronavigabilità e autorizzazione all’impiego.


Pagina aggiornata al 20 dicembre 2013

DJI: differenze tra Phantom 2 Vision, Phantom 2 e Phantom 1

cover@2x-cef2f1a892d62c1066ead30bfa16a994

 

Phantom 2 Vision
Battery 5200mAh LiPo
PHANTOM 2 VISION Weight 1160g
Hover Accuracy (Ready to Fly) Vertical:± 0.8m;Horizontal:± 2.5m
Max Yaw Angular Velocity 200°/s
Max Tilt Angle 35°
Max Ascent / Descent Speed 6m/s
Max Flight Speed 15m/s(Not Recommended)
Diagonal Length 350mm
Tilting Range of Gimbal 0°-60°
Phantom 2
PHANTOM 2 Weight (w Battery) 1000g
Hover Accuracy(Ready to Fly) Vertical:± 0.8m;Horizontal:± 2.5m
Max Yaw Angular Velocity 200°/s
Max Tilt Angle 35°
Max Ascent / Descent Speed 6m/s
Max Flight Speed 15m/s(Not Recommended)
Diagonal Length 350mm
Power Consumption 5.6W
Flight Time 25mins
Take-off Weight 1.3kg MAX
Operating Temperature -10°C ~ 50°C
Supported Battery DJI Intelligent Battery

 

Phantom 1
Operating Temperature -10°C ~ 50°C
Take-off Weight <1000g
Hovering Accuracy (GPS Mode) Vertical:± 0.8m;Horizontal:± 2.5m
Max Yaw Angular Velocity 200°/s
Max Tilt Angle 45°
Max Ascent / Descent Speed ±6m/s
Max Flight Velocity 10m/s
Diagonal distance (motor center to motor center) 350mm
Working Current /Voltage 52 mA@6V

Cosa è il NAZA (pilota automatico? Non solo)

imgres

DJI Naza per i multi-motori è un sistema di pilota automatico progettato per i multi-rotore che fornisce agli appassionati un’eccellente auto livellamento e mantenimento dell’altitudine, che rende facile il volo RC dei multi-rotori sia per uso professionale che per uso non professionale. Naza può essere installato in una varietà di modelli di quad-rotore esa-rotore ecc.

Atti GPS.  Modalità Atti Modalità manuale
Velocità angolare velocità angolare massima del timone è di200 ° / s velocità angolare massima del timone è di200 ° / s velocità angolare massima del timone è di200 ° / s
Controllo stick significato Controllo di assetto posizione centrale Stickper 0 °Nessun angolo limite atteggiamento e significato il suo

obiettivo è di 45 °.

Controllo di assetto posizione centrale Stickper 0 °Nessun angolo limite atteggiamento e significato il suo

obiettivo è di 45 °.

Max-velocità angolare èdi 150 ° / s.
Linearità di comando  SI  SI  SI
Stick rilasciato Blocca la posizione se il segnale è presente Solo stabilizzazione di altitudine NO raccomandato
Blocco altitudine Mantenimento della quota al di sopra di 1 metro da terra Mantenimento dell’altitudine ma non della posizione NO
Segnale perso dopo 10 s, quando perdeil segnale GPS il sistema entra in modalità Atti automaticamente Mantiene la stabilizzazione ma non la posizione -
Safety (SICUREZZA) la stabilità dipende dall’esperienza(Maggiore Fail-Safe) la stabilità dipende dall’esperienza (Level Auto Fail-Safe) Dipende dall’esperienza
Lavoro  Sport

 

« Older Entries