Monthly Archives: ottobre 2013

L’Aerografo e l’uso delle vernici

L’AEROGRAFO

L’aeropenna o
aerografo (airbrush, in Inglese) è un piccolo spruzzatore ad apertura
variabile che viene normalmente usato in campo grafico e che ha trovato un
uso
<< naturale >> in
modellismo per le sue interessanti possibilità applicative. Permette
rifiniture di elevata qualità, impossibili con i pennelli e le bombolette
spray; è l’unico stumento che consente lavori professionali. Ha un solo
difetto: costa piuttosto caro, più di quando un singolo modellista è, in
genere disposto a spendere per il suo hobby. Esistono vari tipi di
aeropenne, ma tutti si compongono di due elementi

fontamentali:

 la
(la penna)
vera e
propria, che serve a spruzzare il colore,

e un generatore d’aria 

(Compressore)
necessario per ottenere l’effetto spray. Il
propellente può essere contenuto in apposite bombolette oppure è generato
mediante un piccolo compressore. 


Le penne variano molto quanto a prezzo,
secondo la qualità, la regolazione del getto, il principio di
funzionamento (a gravità o per aspirazione). In generale tutte vanno bene
per il modellista medio,   mentre le più costose sono raccomandabili solo
ai più raffinati ed esperti.

 Vi sono due
tipi di aerografo: quelli senza regolazione di uscita, più economici, e
quelli con regolazione di uscita, più costosi ma anche più precisi. Con i
primi è necessario agire sulla distanza dal modello e usare frequentemente
le mascherature, specialmente quelle mimetiche adottate dagli aerei
Italiani durante la seconda guerra mondiale. Con gli aerografi a getto
variabile è possibile realizzare dettagli di estrema precisione senza
ricorrere alla mascheratura, in quanto l’uscita del colore può essere
regolata fino a ottenere linee sottilissime. Per entrambi i modelli va
tenuto presente che occorrono svariate prove prima di padroneggiare con lo
strumento.

 Doppia Azione Indipendente
Doppia Azione Controllata
Azione Singola
 

Non si deve
immaginare, di acquistare un’aeropenna e di poter produrre un modello da
esposizione. E’ bene andare  per gradi, e fare delle prove su vecchi
modelli o su un pezzo di carta, per ottenere praticità. In commercio vi
sono moltissime marche che producono o distribuiscono aerografi,



BADGER



HANSA



REVELL



MODEL MASTER



IWATA



OLYMPOS



PAASCHE



HUMBROL



RICHPEN

Come abbiamo detto, oltre  al tipo
di azione per dirigere il getto d’aria, vi sono due sistemi per incanalare
il colore: ad aspirazione e a gravità. Il primo tipo consiste in un
contenitore  per la vernice sotto l’ugello, che viene aspirata dal flusso
d’aria. Il colore necessita di una   maggiore diluizione. Quella a gravità
invece il contenitore si trova sopra l’ugello. E’ il tipo migliore, più
leggero e agevole da impugnare.

<<<< Aeropenna  a Aspirazione

Aeropenna a Gravità >>>>

La vernice deve essere
diluita in proporzioni variabili a seconda del tipo di penna e di colore.
Valgono le seguenti percentuali:

Penne ad aspirazione

Smalti lucidi e opachi

45-55%  diluente,


55-45%  colore;

Penne a gravità

Smalti opachi 30-40%  diluente,
70-60%  colore;

Penne a gravità

Smalti lucidi 50%  diluente,
50%  colore;

Tenetevi distanti
circa 15-30 centimetri dal modello, a seconda dell’apertura dell’ugello,
della fluidità della vernice e dell’ampiezza della zona da dipingere.

Il disegno vi aiuta a
capire la traiettoria che deve seguire lo spruzzo, con spruzzate regolari
da sinistra a destra e viceversa, iniziando prima del modello è finire
dopo l’uscita dall’area colorata, per evitare accumuli di colori.


Occorre muovere tutto l’avanbraccio,non solo il polso.

 

Elicotteri radiocomandati

Cosa dovete sapere prima di partire
Molti credono che gli elicotteri siano l’unica vera scelta del modellismo R/C.

Essi sono meccanicamente complessi. E richiedono che apprendiate due diversi livelli di pilotaggio: il volo traslato e l’hovering (volo stazionario).  E per pilotarli è richiesta la p1001_1-s2851vostra TOTALE attenzione

  Produttori quali Shutler -Robbe, Kyosho, Hirobo, Esky, Walkera hanno fatto notevoli passi avanti nel dare ai modellisti, macchine con la possibilità di stare facilmente in aria. Ma se la domanda è “Puo’ essere un elicottero a scoppio il mio Primo vero modello R/C?”… noi dobbiamo rispondere no!.

  Potrete essere molto più pronti e rilassati con un elicottero, se prima avrete imparato con un aereo o con un aliante. Vi raccomandiamo di visitare anche la sezione degli aeromodelli, dove troverete  eccitanti modelli per iniziare a volare.

  Ma se avete già provato un aeromodello, e vi sentite pronti per chiedere di un elicottero,… siete nel posto giusto!


Cosa puo’ fare un elicottero?

La risposta è: qualsiasi cosa che si puo’ fare in volo! Puo’ stare fermo, volare all’indietro e lateralmente, fare acrobazie in volo traslato, stalli, tonneaux, loooping,  e….anche volare a volo rovescio a pochi centimetri dal suolo. Provate a immaginare un aereo fare questo!

Nel volo normale un elicottero R/C, vola a circa 60-70km/h ad approssimativamente 30-80mteri di altezza. Il record attuale di velocità per elicotteri è di 140km/h stabilito nell’86 dall’inglese  Dave Whitney. Il record di altezza invece è di Dana Swah (USA) con 1.650 metri.


Nomenclatura delle parti di un Elicottero R/C

esplosoeli

Pilotare il Vostro Heli
Un Radiocomando per elicotteri, deve fornire una canale separato per ognuna delle cinque funzioni descritte tra poco. Inoltre ha una speciale funzione di miscelazione motore- passo collettivo che non è disponibile sulle radio per aeromodelli. Queste funzioni di miscelazione, facilitano il set-up ed il volo dell’elicottero.  Particolari funzioni quali il mantenimento dei giri motore, e l'”idle-up” aumentano la facilità di volo e di acrobazia. Altri canali possono essere usati per funzioni quali luci, carrelli retrattili etc.

  1. Comando Motore – Muove l’elicottero su e giù, trasferisce la potenza del motore al Rotore ed incrementa il passo collettivo per far salire l’elicottero. 
  2. Passo Collettivo – Muove l’elicottero su e giù, controllato dal comando motore attraverso una miscelazione automatica, il passo di ognuna delle due pale è proporzionale e cambia insieme o ‘collettivamente’ per creare il desiderato movimento all’elicottero.
  3. Passo del rotore di Coda   – Fa ruotare il l’elicottero a destra o sinistra. Nella posizione neutrale le pale del rotore di coda hanno 4° gradi di passo, che permette al modello di vincere la controcoppia del Rotore principale.
  4. Passo Ciclico Avanti-Dietro – Permette all’elicottero di andare avanti e dietro. Il passo delle Pale del Rotore principale cambiano ‘ciclicamente’.  Questo permette all’elicottero di volare avanti e dietro.
  5. Passo Ciclico Destra-Sinistra– Permette all’elicottero di inclinarsi lateralmente a destra e sinistra.  Il funzionamento è simile al Ciclico Avanti-dietro.

Il giroscopio è una specie di “pilota automatico” per le  funzioni del rotore di coda. Normalmente il Rotore di coda è la funzione più dura e difficile da imparare, (e probabilmente la più importante). Il Giroscopio è una piccola scatoletta nera che contiene speciali componenti e circuiti che vi aiutano a mantenere la direzione con il rotore di coda. NON volate con il vostro elicottero senza un giroscopio. Oggigiorno tutti i piloti di elicottero, dai principianti agli esperti, volano con l’ausilio del giroscopio.

Iniziare
Come potete sapere quale modello di elicottero scegliere? Di seguito ci sono alcune buone soluzioni, elicotteri che i modellisti hanno trovato semplici da utilizzare come prima macchina.

Ma prima pensate a questo: Che cosa ne dite se potreste imparare a pilotare un elicottero R/C in totale sicurezza, e senza che NULLA di brutto possa accadere al vostro modello?

Potete iniziare ad avere il vostro primo approccio con il pilotaggio R/C con un simulatore per computer.
GPMZ4000
Great Planes® RealFlight™ Deluxe R/C Simulator

 Se sapete installare un gioco per computer, allora potete imparare ad usare il Great Planes RealFlight, simulatore di volo per computer per   Windows® 95/98.

Esso offre  una affascinante simulazione del volo Radiocomandato, incluso aerei, alianti ed elicotteri. Voi avrete insieme una Trasmittente uguale a quelle normalmente usate, connessa alla porta Game del vostro PC, ed il modello volerà sul vostro Monitor.
Anche se nulla può sostituire il tempo passato al campo di volo, il RealFlight vi aiuterà a familiarizzare con i comandi R/C in un contesto non stressante. Imparerete come funziona una trasmittente, e come alcuni particolari comandi rispondono sul modello. Se rompete, non è un gran danno, è solo una simulazione!. In pochi secondi potete riprovarci!.
Quando sarete pronti a provare “le cose vere”, Vi raccomandiamo ancora una volta di utilizzare strade già colludate. Prendete un modello indirizzato ai principianti. E quando siete lontani dal campo, continuate ad utilizzare il Real Flight De Luxe. Esso E’ un utile strumento per accelerare i vostri progressi.


Noi vi rendiamo le cose facili!
KYOE0299F3 Modellismo ha sempre un modello R/C che soddisfa il vostro budget, la vostra esperienza, e la vostra grandezza preferita di modello. Ad esempio il 2 canali Kyosho® HyperFly™  è progettato per semplice divertimento, a Basso costo e richiede poca esperienza R/C.  Se state cercando un hely cn più potenza, di tipo ‘tradizionale’, ma elettrico, provate l’ EP Concept SR.

Per gli elicotteri a scoppio, invece, ottimi per imparare sono Il Moskito della Robbe o lo Shuttle della Hirobo, il primo per motore classe .40, ed il secondo per motori classe .36.   Piloti avanzati, pronti per manovre aggressive, possono preferire elicotteri tipo il Futura della Robbe,



F3 Modellismo è la scelta!

Molti modellisti acquistano da F3 Modellismo: noi abbiamo una grossa selezione di prodotti, e possiamo fornirvi tutte le categorie di elicotteri. Quando deciderete che l’ala rotante è per voi, rivolgetevi a F3 Modellismo!.

www.f3modellismo.it (sponsored link)

Accessori Aereomodelli

Accessori Aereomodelli

Quando comprate un modello di aereo, probabilmente avrete bisogno di una serie di piccoli accessori necessari per farlo volare. (normalmente sono elencati sotto la voce Accessori Richiesti del modello).  Queste parti sono tradizionalmente escluse dal kit purché la giusta grandezza dipende dalla scelta del motore ed inoltre i piloti con un po’ di attività possono già avere questi accessori o preferirne di particolari.Tra questi accessori spesso troviamo:

Materiali rivestimento Film appositi, che rivestono il modello, applicati con un processo di stenditura e riscaldamento (Phon e/o ferro)
Rinvii e comandi L’insieme di aste e forcelle che collega i servocomandi alle parti mobili dell’aereo. Possono essere di legno, di fibra di vetro, di legno, di plastica di metallo o a cavi.
Squadrette–  Pezzi fissati sulle parti mobili del modello, a cui vengono collegati le forcelle delle aste di comando.
Gommapiuma e protezioniUsata per avvolgere la ricevente e la batteria per prevenire un danneggiamento da vibrazioni causato dal motore.
Collari carrello piccoli collari dotati di vite che bloccano le ruote sull’asse del carrello.
Ruote Disponibili in diversi tipi e grandezze.
Ogiva Di plastica o di alluminio, viene montata sul ‘muso’ del modello per migliorare l’aerodinamica e l’estetica.
Castello MotoreStrutture rinforzata, spesso fatta di nylon o alluminio, che permette al motore di essere montato sul modello.
Serbatoio, tubetti e filtri La grandezza usata dipende dal motore che scegliete: spesso non inclusi nella scatola del modello. the model.

GPMQ3150Accessori motore— Le eliche non sono incluse né con il motore nè con il modello;

Accessori da campo

hcaa16xxa

Una volta che il vostro modello è stato scelto, costruito e controllato, resta una cosa da fare…. volare!. Per fare questo, seguite le indicazioni date nella sezione ‘accessori da campo’ quindi avrete bisogno di: miscela, pompa miscela, accessori per la messa in moto etc.Molti di TOWP1500questi accessori sono “l’acquisto di una sola volta” in quanto poi vi seguiranno nella vostra carriera di modellisti.Molti modellisti arrivano al campo attrezzati con i seguenti accessori, tutti conservati in una ‘Cassetta da Campo’ per facilitare il trasporto.

Power Panel — La centralina che fornisce energiaTOWP1100 a tutti gli accessori da campo.
Batteria 12V— per fornire energia al power panel: puo’ essere anche quella dell’auto con un opportuno cavo, oppure le piccole batterie a 12 volts per motociclette.

Pipa Glow Plug TOWP1190un accessorio che permette di connettere la batteria da due volt al motore per far accendere la candela

Pompa miscela- per travasare la miscela dalla tanica  al serbatoio: puo’ essere manuale o elettrica.

Tubetti miscela, filtri etc.— per collegare la pompa alla tanica, la pompa al serbatoio dell’aereo etc. Normalmente in silicone, resistente al metanolo contenuto nella miscela

TOWP075012V   Starter— un accessorio per la rapida messa in moto del motore; alimentato dal pannello.  Puo’ essere usato al suo posto un paracolpi per le dita in gomma  ed in quel caso  l’avviamento è manuale.
Attrezzi vari: –— Chiave candela e chiave per l’elica  (ad esempio la chiave a 4 vie)
Candele ed eliche— è sempre una buona idea portarsene di scorta, per evitare di essere costretti a fermarsi per un piccolo inconveniente.La Miscela usata in modellismo, normalmente porta una percentuale: essa indica la quantità di nitrometano contenuta. Per l’uso con trainer è raccomandato l’uso dallo 0% al 10%. Utilizzate una buona qualità di miscela, con buoni oli per lubrificare il motore.Cassette da campo
Come molte altre cose nel mondo del modellismo R/C la quantità di cose che comprerete dipende da quanto volte spendere  nel vostro equipaggiamento.

Modelli elettrici

Modelli motore a scoppio

caricabatteria da campo
Batterie  adatte al modello

batteria 2 volts
Pinzetta candela
Pompa a mano
Chiave candela 4 vie

Paracolpi in gomma
Miscela 0%