Category Archives: Modellismo Navale

Modellismo in fascicoli: Pro e Contro

Spesso ci si chiede se sia conveniente costruire modelli con le diverse proposte fatte dalle case editrici di modelli di navi, auto, camion etc.

In questo articolo cerchiamo di analizzare i pro ed i contro delle diverse proposte.

Tipo di modello: a volte un particolare modello non è in vendita in forme diverse dal fascicolo, e se si è proprio affascinati da questo modello, la soluzione di comrarlo in edicola (o con abbonamento) è l’unica alternativa.

Ma state attenti: spesso il modello ‘unico’ è una riedizione (spesso peggiorata) di modelli già esistente, con costi notevolmente maggiorati, e siete proprio sicuri che a fronte di un considerevole risparmio non vi convenga prendere un modello similare?

 

Risparmio: l’affermazione che viene fatta spesso a favore dei fascicoli è: “ma io così spendo poco per volta e non me ne accorgo”

Purtroppo questa affermazione è completamente falsa ed espongo perchè:

  1.  Costo: il costo del modello, spesso identico a quello proposto nei
    negozi di modellismo, è almeno 2 o 3 volte quello di vendita dello stesso in
    negozio.
  2. rateizzazione: quasi tutti i negozi ‘fisici’ e molti negozi ‘online’, propongono il pagamento rateale, partendo dal ‘loro’ prezzo.  Cosa significa:
  • la maggior parte delle offerte in fascicoli hanno un costo finale di 1.000 – 1200 euro (lo sapevate?)
  • il costo di un modello similare è spesso di meno del 50% se comprato in un negozio quindi assumiamo 500-600 euro
  • in fascicoli sia ha un costo medio mensile di circa 45 euro (1200 diviso 2 anni divisi 52 settimane)
  • lo stesso modello, pagato 600 euro anche con un costo di finanziamento pari al 10% (ma molti negozi offrono un ‘Tasso zero’) viene a costare 660 euro che rateizzato in 2 anni (24 mesi) porta ad una rata mensile di soli 27,5 euro

Quale Conviene?

Storia e informazione: una delle motivazioni che portano all’acquisto in fascicoli è la convinzione di avere una ricca dotazione di informazioni e documentazione storica del modello che i sta costruendo.

Per quanto riguarda la parte manualistica, tutti i modelli venduti in negozio sono completi di istruzioni e comunque esistono numerose pubblicazione (sempre nei negozi specializzati) che insegnano tutti i rudimenti del modellismo in maniera molto più esaustiva ed a costi irrisori (QUI un esempio).

Per quanto riguarda la storia anche qui pubblicazioni specifiche sul modello che si sta costruendo sono molto più esaustive (ecco alcuni esempi: 1, 2, 3, etc)

Un ulteriore svantaggio del modello in fascicoli sono i tempi di realizzo estremamente lunghi, in quanto per realizzare anche una singola sezione di un modello occorrono a volte mesi.

Attrezzature: anche in questo caso quelle fornite in in edicola sono spesso di scarsa qualità e l’assortimento che potrete trovare in un hobby shop non ha nulla a che fare con i pochi pezzi (ed i prezzi) che vi verranno forniti con il modello. (Qui un esempio)

Di seguito alcuni esempi di modelli attualmente in edicola con i loro costi finali e con un confronto con modelli equivalenti/identici venduti nei negozi:

 

Amerigo Vespucci Hachettette

Piano dell’opera:

1° numero 0,99 euro +

140 numeri a 7,99 euro

Totale euro (salvo aumenti)= 1.119,59
euro
 a cui vanno aggiunti
euro 2.90 quali spese di spedizione (ogni 4 uscite circa) se effettuato
l’acquisto in abbonamento, pari ad euro100,50  (fonte Hachette)

 Caratteristiche del modello:

          lunghezza
100 cm (quindi scala 1:100 circa)

          particolari
in ottone foto incisi

          durata
dal 30/12/2015 al 05/09/2018

(cliccate qui per
i dettagli)

Amerigo Vespucci Mantua Model scala
1:100 lunghezza circa cm 100
 confezione
contenente tutto il materiale compreso pezzi in metallo fotoinci,
piani di costruzione scala 1:1 e istruzioni di  montaggio,
con pezzi in legno pretagliati al
laser.  EURO 295,00

          Libro
il modellista navale: edzz MantuaModel euro
8,90

          Libro
Vespucci, la nave più bella del mondo, euro 29,50

          attrezzi
utili: piega listelli, pianta chiodi, colle e vernici, pennelli, circa
40 euro

Totale euro 373,40 rateizzabili
anche a costo zero in 10 rate da 37,40 euro

(fonte f3modellismo.it)

Amerigo Vespucci Panart  scala
1:84 lunghezza circa cm 125

          confezione
contenente tutto il materiale compreso, piani di costruzione scala 1:1 e
istruzioni di  montaggio, con
pezzi in legnopretagliati al
laser e pezzi in metallo
in fusione
 (quindi no
foto incisi, ma tridimensionali).  EURO
695,00

finanziabile con pagamento in 18 mesi con rate da 43 euro!

(fonte f3modellismo.it)

In ogni caso un risparmio che va dal 50 al 70% AVENDO IL MODELLO
SUBITO e pagandolo comunque poco per volta!

WASA Galeone svedese

(offerta de Agostini):

Piano dell’opera

140 numeri a 7,99 euro + 1 numero a 3,99140*7.99+

Totale euro (salvo aumenti)= 1.122,59
euro
 a cui vanno aggiunti
euro 1.90 quali spese di spedizione ogni 2-4 numeri se effettuate
l’acquisto in abbonamento, pari ad euro150 circa (fontedeAgostini)

Caratteristiche del modello:

          lunghezza
oltre 1 metro?  ( scala 1:69)

altri dati non conosciuti o molto difficili da trovare sul sito deAgostini



Wasa   (Panart )

scala 1:60 – Lunghezza mm 1180

particolari in ottone fuso

istruzioni e manuale inclusi

prezzo euro 680,00  questo rateizzabile



Wasa (Corel)

Scala 1:75 Lunghezza mm 890890

Particolari in pressofusione e particolari anche soggetti a brevetto.

Costo euro 435,00 euro
anch’esso rateizzabile

StatoQuotidiano.it Manfredonia, mostra modellismo navale statico ‘Barche in una stanza’

Stato Quotidiano

Stato Quotidiano

undefined

Manfredonia – A Manfredonia, una città con grandi tradizioni marinare, non poteva mancare una Mostra di Modellismo Navale Statico intitolata “Barche in una stanza “. L’inizitiva, organizzata da Eliseo Borgomastro con la collaborazione di Giacomo Trotta, Matteo Cotrufo, il Centro Velico Gargano e con il patrocinio del Comune di Manfredonia, si terrà dal 06 al 10 agosto 2014 presso il salone del Centro Velico situato sulla banchina ponente, scenario perfetto per la sua ubicazione che consente la vista sul mare e sulle barche.

A questo evento parteciperanno non solo modellisti locali, ma anche quelli provenieti da altre città d’ Italia, con l’esposizione di oltre cento modelli. All’interno della manifestazione ci saranno due concorsi dedicati alla memoria del maestro d’ascia Mario Barbone, esempio di vita dedita al lavoro e alle costruzioni di barche, poiché per questo settore non vi è limite di età. I due concorsi premieranno il modello più votato dal pubblico e quello più gradito ai soci del Centro Velico Gargano. La manifestazione sarà arricchita da un’esposizione di macchine e moto d’epoca concesse da Matteo Cotrufo, presidente del club “ Auto e moto storiche sipontino” .

L’ inaugurazione si terrà il giorno 06 agosto 2014 alle ore 19:00 con l’ intervento di alcune autorità sipontine e la manifestazione si chiuderà il giorno 10 agosto 2014 alle ore 22:00 con la premiazione dei modelli vincitori che partirà dalle ore 20:00 . Gli orari di apertura al pubblico sono dalle ore 10:00 alle 12:30 e dalle ore 18:00 alle 22:00.
Per informazioni rivolgersi al Centro Velico Gargano: Tel e Fax 0884.538158 cell. 3289793912– Email: info@centrovelicogargano.it. L’ingresso è libero ed è gradita la partecipazione di tutta la cittadinanza.

Lo rende noto l’ufficio stampa dell’Agenzia del turismo di Manfredonia.

Modelli a Fascicoli? NO GRAZIE!!

Conviene al modellista  acquistare i modelli in edicola con opere a
fascicoli?

Per quanto le ditte che propongono modelli e collezioni in edicola hanno
avuto l’indubbio merito di diffondere il il modellismo in generale e
ampliare la platea di utenza, molto spesso le motivazioni che stanno alla
base di simili scelte non coincidono con cio’ che realmente si ottiene;
proviamo ad analizzarle:

    1. Compro un modello poco per volta e ‘non mi pesa’: è vero il
      modello che viene acquistato lo si paga settimanalmente con una cifra
      non elevatissima (7-10 euro mediamente).Ma proviamo a farci un po’ di
      calcoli:

      • un importo medio di 8 euro a fascicolo vuol dire circa 35 euro
        al mese.
      • la durata medie delle opere e’ 18-30 mesi (media 24 mesi) per
        cui si ha un importo totale di circa 850 euro.
      • nel 99% dei casi  lo stesso articolo o la stessa collezione
        costa, acquistandola in un negozio, tra il 50 ed il 60%  di tale
        somma. Se volete si possono fare una serie innumerevole di esempi
        (da un modello radiocomandato della Kyosho venduta in edicola nel
        2001-2003 ad un prezzo di circa 750 euro complessivi quando nel
        pari  periodo lo stesso modello costacva circa 350 euro, passando
        per case di bambole, modelli navali ed addirittura elicotteri
        radiocomandati, venduti quasi sempre ad un prezzo quasi doppio
        rispetto all’equivalente del negozio.

       

    2. Si ma io non posso permettermi la cifra tutta insieme anche se
      ridotta della metà :

      • anche a questa obiezione c’è un calcolo economico da fare: molti
        negozi, sia fisici che on-line, propongono forme di finanziamento
        con pagamento rateale ed il costo degli interessi (quando presenti
        in quanto molti fanno anche promozioni con tasso 0%)
        non è mai superiore a più del 10% dell’importo finanziato, per cui esiste ancora una notevole differenza con il valore dell’opera a fascicoli.

      In pratica si puo’ pagare il modello poco per volta ma lo si puo’
      avere SUBITO! e quindi iniziare a costruirlo immediatamente.

       

    3. Ma insieme al modello ricevo anche un piccola enciclopedia ed i
      manuali per costruirlo:
      senza stare qui a discutere sulla qualità
      della documentazione allegata ai fascicoli, che spesso è ripetitiva e
      dispersiva, c’è da dire:

      • Nei modelli in kit comprati nei negozi ci sono SEMPRE istruzioni dettagliate per la loro costruzione.
      • il costo di un buon libro da aggiungere al modello è SEMPRE
        molto più economico del materiale allegato all’opera.
      • senza contare tutto il materiale GRATIS che oggi si puo’ trovar
        su Internet
      • Infine diciamocelo: quanti di voi hanno letto tutto cio’ che c’è
        scritto nei fascicoli!

       

    4. Ma dove abito io non ci sono negozi di modellismo: anche
      questo ormai è risolto: su Internet si trovano offerte eccezionali che
      nulla hanno da invidiare alle opere in fascicoli.
    5. Ma con i fascicoli se voglio posso sospendere quando voglio:
      non è forse il caso allora, PRIMA di avventurarsi nel’opera di decidere
      se quel modello o collezione ci interessa VERAMENTE?
    6. Con i fascicoli ho l’assistenza di un team esperto: non sempre questo è vero in quanto chi vende i fascicoli (spesso di carattere molto diverso tra loro: dalla cucina al giardinaggio) è un EDITORE, mentre in un negozio di MODELLISMO, reale o virtuale, troverete senza’atro persone più competenti e più disposte ad aiutarvi, soprattutto se avrete acquistato da loro. Purtroppo molte persone si avventurano nel costruire a fascicoli, ma poi nelle fasi consclusive, in cui occorre la manualità ed i consigli di un esperto (ad esempio la messa in moto di un modello), sono costretti a rivolgersi ad un negozio o ad altre figure, che spesso chiederanno altri soldi per l’aiuto su una
      cosa non venduta da loro!
    7. Ricambi: ricordatevi che qualsiasi cosa facciate prima o poi
      avrete bisogno di un pezzo aggiuntivo o di un ricambio: ultimamente
      molti editori per evitare confronti con prodotti già in vendita, tendono
      a proporre modelli  in scale differenti da quelle più commerciali,
      per cui poi avrete notevoli difficoltà nel reperire anche i ricambi da
      usura (ad esempio gomme, o miscele per un automodello, od un cannone
      oper un modello di nave). Quando l’opera finisce l’EDITORE dopo 1 o 2
      anni  cessa di dare assistenza e ricambi per le opere proposte (non
      è il suo mestiere fornire ricambi), mentre un negozio di MODELLISMO è
      sempre li’: sempre per tornareall’esempio fatto sopra del modello Kyosho
      (per l’esattezza era la Pure Ten Alpha con carrozzeria Opel Vauxhall)
      molti negozi di modellismo hanno ancora disponibili
      i ricambi
      cosa che invece l’editore ha cessato di fornire diversi anni fa.